Lìberos

Libro

La mia Libreria

Devi effettuare l'accesso per visualizzare le tue informazioni utente.

Accedi ora o registrati


E intanto, mentre non c'eri...

Michela L.


Huckelberry Finn
Oltre un mese fa, 05-04-2024
La zona d'interesse
Martin Amis

"pensavo, come ha potuto «un sonnolento paese di poeti e sognatori», e la più colta e raffinata nazione che il mondo avesse mai visto, come ha [...]

Michela L.


Huckelberry Finn
Oltre un mese fa, 05-02-2024
Il libro delle sorelle
Amélie Nothomb

"Tu che adori la letteratura non hai voglia di scrivere? - Adoro anche il vino, ma non per questo ho voglia di coltivare la vigna."

Akribia


Don Chisciotte
Oltre un mese fa, 23-10-2023
Il delta di Venere
Anaïs Nin

Ma è terribile! Com'è possibile che sia considerato un classico della letteratura erotica?

Devi effettuare l'accesso per visualizzare le informazioni sulla tua libreria.

Accedi ora o registrati

Devi effettuare l'accesso per inserire questo libro nella tua libreria.

Accedi ora o registrati

Antonio Pigliaru

Il codice della vendetta barbaricina

Voto medio della comunità Lìberos
Recensioni (1)
Inserito il 03-01-2014 da giampaolo Cassitta
Aggiornato il 02-09-2023 da Maria Agostina
Disponibile in 8 librerie
Inserito il 03-01-2014 da giampaolo Cassitta
Aggiornato il 02-09-2023 da Maria Agostina
Disponibile in 8 librerie

Devi effettuare l'accesso per inserire le tue informazioni sulla lettura di questo libro.

Accedi ora o registrati

Modifica date lettura

Inizio lettura

Fine lettura

Recensioni

bijoux

Si è soliti individuare come ordinamento giuridico quello che ha fondamento in leggi formali.Il codice della vendetta barbaricina è prova del contrario ovvero dimostra che possono sussistere ordinamenti in cui i consociati sentono vincolanti norme non scritte.Questo è infatti ciò che accade nella Barbagia sarda. A mio parere il libro offre ottimi spunti di riflessione circa la varietà dei comportamenti umani dinnanzi alla scelta di organizzazione della propria comunità e alla vendetta.Il tema della vendetta è sempre attuale e pone la canonica domanda:è giusto farsi vendetta da soli senza ricorrere all'autorità?,la comunità barbaricina ha un codice sulla vendetta sui generis.Consiglio la lettura di questo libro soprattutto ad appassionati di diritto.

Valuta la recensione

Editore: Il Maestrale

Lingua: (DATO NON PRESENTE)

Numero di pagine: 297

Formato: (DATO NON PRESENTE)

ISBN-10: 8889801107

ISBN-13: 9788889801109

Data di pubblicazione: 2006

Devi effettuare l'accesso per tracciare questo libro.

Accedi ora o registrati


Chi lo ha letto

Nessun utente ha letto questo libro

Chi lo sta leggendo

Nessun utente sta leggendo questo libro

Devi effettuare l'accesso per visualizzare le informazioni sulla tua libreria.

Accedi ora o registrati

Devi effettuare l'accesso per inserire questo libro nella tua libreria.

Accedi ora o registrati

Antonio Pigliaru

Il codice della vendetta barbaricina

Voto medio della comunità Lìberos
Recensioni (1)
Inserito il 03-01-2014 da giampaolo Cassitta
Aggiornato il 02-09-2023 da Maria Agostina
Disponibile in 8 librerie
Inserito il 03-01-2014 da giampaolo Cassitta
Aggiornato il 02-09-2023 da Maria Agostina
Disponibile in 8 librerie

Devi effettuare l'accesso per inserire le tue informazioni sulla lettura di questo libro.

Accedi ora o registrati

Modifica date lettura

Inizio lettura

Fine lettura

Recensioni

bijoux

Si è soliti individuare come ordinamento giuridico quello che ha fondamento in leggi formali.Il codice della vendetta barbaricina è prova del contrario ovvero dimostra che possono sussistere ordinamenti in cui i consociati sentono vincolanti norme non scritte.Questo è infatti ciò che accade nella Barbagia sarda. A mio parere il libro offre ottimi spunti di riflessione circa la varietà dei comportamenti umani dinnanzi alla scelta di organizzazione della propria comunità e alla vendetta.Il tema della vendetta è sempre attuale e pone la canonica domanda:è giusto farsi vendetta da soli senza ricorrere all'autorità?,la comunità barbaricina ha un codice sulla vendetta sui generis.Consiglio la lettura di questo libro soprattutto ad appassionati di diritto.

Valuta la recensione

Éntula 2024 - dodicesima edizione

Mens Sana 2024 - seconda edizione

Liquida 2024 - sesta edizione